Svetlana Zakharova

AMORE

27 | 28 Febbraio

Teatro Comunale

Svetlana Zakharova, la migliore ballerina della sua generazione, apre la nuova stagione di danza del Teatro Comunale di Bologna.
L’étolie del Balletto Bol’šoj di Mosca e del Belletto del Teatro alla Scala di Milano presenta il suo ultimo spettacolo Amore composto da tre titoli: il romantico Francesca da Rimini, l’avvincente Rain Before it falls, il giocoso Strokes throught the tail.
Coreografie di grandi firme per una serata appassionante che la stella russa divide con solisti e Primi ballerini del Balletto Bol’šoj.

Orchestra Teatro Comunale di Bologna

Francesca da Rimini

COREOGRAFIA

Il coreografo Yuri Possokhov porta sul palcoscenico del Teatro Comunale di Bologna la vicenda di Francesca da Rimini, personaggio che dai tempi di Dante ha ispirato scrittori, pittori e musicisti.
I due personaggi sono realmente esistiti: leggendo assieme le storie di Ginevra e Lancillotto, Paolo e Francesca cedettero all’amore venendo però scoperti dal marito di lei che li uccise entrambi. Dante li pone nel II cerchio dell’Inferno riservato ai lussuriosi dove trascorrono assieme la vita ultraterrena.

cast

Denis Rodkin

Michail Lobuchin

Musica Pëtr Il’ič Čajkovskij
Durata 26 minuti

Ideazione video

Marija Tregubova

Costumi

Igor’ Čapurin

Luci

Andrej Abramov

MER | 27 | FEB | Turno E | H: 20.30
GIO | 28 | FEB | Turno F| H: 20.30

Rain before it falls

COREOGRAFIA

Ciò che sperava di trovare era solo un sogno, un’illusione, una chimera: come la pioggia prima che cada.

“Lavorare con Svetlana Zakharova nella sala prove dà l’impressione di camminare nella Città proibita e che l’ultima Imperatrice cinese ti inviti a danzare. È questa la mia sensazione.” Patrick De Bana

CAST

Musica Johann Sebastian Bach, Ottorino Respighi, Carlos Pino-Quintana
Durata 23 minuti

Libretto

Jean Francois Vazelle

Costumi

Stephanie Baeuerle

Luci

James Engot

Strokes through the tail

COREOGRAFIA

Marguerite Donlon porta sul palcoscenico del Teatro Comunale di Bologna una coreografia che trova ispirazione nella Sinfonia N°40 di Mozart.
Incuriosita dalla tecnica di notazione musicale di Mozart, Marguerite Donlon crea una coreografia in cui i danzatori incarnano la struttura di tale notazione rivelando il genio e l’umorismo del compositore.

CAST

Michail Lobuchin

Denis Savin

Musica Wolfgang Amadeus Mozart
Durata 18 minuti

Costumi

Igor’ Čapurin

Luci

Andrej Abramov

Altri titoli Danza