MAHLER

Dan Ettinger

Dan Ettinger, classe 1971, è tra i direttori più acclamati della sua generazione.

Israeliano d’origine ha debuttato nel 2010 al Royal Opera House col Rigoletto dove è tornato nel 2016/17 per condurre la Turandot e nel 2017/18 la Tosca.

 

Giovedì 28 novembre | 20.30Teatro Manzoni

Acquista

Programma

GUSTAV MAHLER

Sinfonia n. 5 in Do diesis minore

Compositori

Sinfonia n. 5 in Do diesis minore (durata 70’)

Data composizione: 1902
Prima esecuzione: Colonia, Tonkünstlersaal, 18 Ottobre 1904
Movimenti:

I Trauermarsch
II Stürmisch bewegt, mit größter Vehemenz
III Scherzo
IV Adagietto
V Rondo-Finale

All’inizio del ‘900 Mahler è ormai un affermato direttore d’orchestra e, nonostante le sue composizioni siano aspramente criticate, sono ampiamente riconosciute. La Sinfonia n. 5 segna un ritorno al sinfonismo strumentale della Sinfonia n. 1 e come la n. 2 si apre con una marcia funebre che risente sicuramente dei tormentati trascorsi personali del compositore (Mahler è da poco scampato alla morte, a seguito di un’emorragia interna). L’orchestrazione della sinfonia è sin dall’inizio molto elaborata e gli interventi sull’opera continuano fino al 1911, anno in cui la Sinfonia prende la sua forma definitiva: lo Scherzo occupa la posizione centrale e segna un cambio d’atmosfera che confluisce verso il Rondo-Finale considerato un esempio significativo della concezione di Mahler della sinfonia come “mondo di sonorità” contrapposte e non più combinate.

ORCHESTRA DEL TEATRO COMUNALE DI BOLOGNA

Orchestra di grande tradizione, si sono avvicendati alla sua guida S. Celibidache, Z. Peskó, V. Delman, R. Chailly, D. Gatti. Da gennaio 2015 Michele Mariotti, dopo essere stato Direttore principale dal 2008, ha assunto il ruolo di Direttore Musicale. L’Orchestra del Teatro Comunale è frequentemente invitata all’estero e, in particolare, ha un rapporto privilegiato con il Giappone, dove si è esibita in sei tournées dal 1993 al 2013.
Dal 1988 partecipa regolarmente al Rossini Opera Festival. Nel marzo 2013 i corpi artistici del Teatro Comunale di Bologna diretti da Mariotti sono stati protagonisti del concerto inaugurale del IV Festival internazionale Mstislav Rostropovich di Mosca eseguendo la Messa da Requiem di Verdi. Nell’ottobre del 2015, le compagini artistiche del Teatro Comunale con il loro Direttore Musicale Michele Mariotti hanno inaugurato la rassegna Lingotto Musica, presso l’Auditorium Giovanni Agnelli di Torino, con lo Stabat Mater e l’Ouverture e le Danze dal Guillaume Tell di Rossini.

Il 2017 ha segnato una rinnovata collaborazione tra il Teatro Comunale di Bologna e il Festival Verdi di Parma, che ha visto impegnati l’Orchestra e il Coro nella Traviata firmata dal regista Andrea Bernard e nello Stiffelio con la regia di Graham Vick, che ha ottenuto un grande successo di pubblico e critica vincendo il Premio Speciale del 37° Premio della critica Musicale “Franco Abbiati”.

Nel 2018 l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna è stata nuovamente in scena al Festival Verdi con Un giorno di regno per la regia di Massimo Gasparon (dall’originale di Pier Luigi Pizzi) e, di rara esecuzione, la versione francese del Trovatore, Le Trouvère, con la prestigiosa regia di Bob Wilson.