Il Teatro
 / Scuola dell'Opera
Alta formazione per Cantanti lirici e Maestri collaboratori

Scuola dell’Opera del Teatro Comunale di Bologna

Alta Formazione per Cantanti lirici e Maestri collaboratori

Operazione Rif. PA 2015-4800/RER

approvata con Delibera di Giunta Regionale n. 118 del 9/02/2016

co-finanziata dal Fondo sociale europeo PO 2014-2020 Regione Emilia-Romagna.

 

Descrizione.

L’ obbiettivo della Scuola è la costruzione di un’organica e composita formazione professionale tale da creare i presupposti per favorire concretamente l’inserimento nel mondo del lavoro.

Attraverso un percorso di studio che si sviluppa in lezioni d’aula, seminari e incontri con artisti e professionisti di fama ed esperienza internazionale che potranno offrire ai giovani preziose occasioni di approfondimento culturale, tecnico e interpretativo si cerca di sviluppare le qualità dell’artista.

L’offerta formativa riguarda le figure altamente specializzate del Cantante lirico e del Maestro collaboratore

Agli allievi più meritevoli al termine o in parallelo ai percorsi formativi potrà essere offerta l’occasione di partecipare a produzioni teatrali e concertistiche al fine di conoscere in prima persona l’ambito professionale teatrale la sua struttura e il suo funzionamento.

La massima attenzione è dunque dedicata a creare i presupposti necessari per l’avviamento professionale.

Per ciascuno saranno sviluppati gli ambiti di eccellenza evitando approcci prematuri o attribuzione di repertori non confacenti.

 

Requisiti minimi di accesso.

Possono accedere alle selezioni candidati maggiorenni:

-     con comprovata preparazione e con qualità tali da meritare un affinamento e un addestramento finalizzato all’avvio di carriera;

-       che possano documentare di aver svolto un adeguato percorso di formazione musicale e vocale;

-        che abbiano assolto l’obbligo scolastico, sia italiani che stranieri, inclusi i cittadini non appartenenti all’U.E., in regola con le vigenti leggi sull’immigrazione; ai candidati stranieri è richiesta la conoscenza di base della lingua italiana, accertata in sede di selezione;

-        che dichiarino di avere la propria residenza o domicilio sul territorio della Regione;

-        che superino l’esame di ammissione.

 

Descrizione dell’impianto progettuale

1.Perfezionamento ed avviamento professionale per cantanti lirici.

Finalizzato alla formazione professionale del cantante lirico per favorirne l’inserimento nel mondo del lavoro.

I cantanti approfondiranno aspetti della tecnica e dell’interpretazione nell’ambito dei diversi stili e nelle lingue principali della tradizione del teatro musicale occidentale, nonché la preparazione attoriale. Il repertorio oggetto di studio spazierà dai titoli più classici fino all’opera contemporanea allo scopo di offrire agli allievi la più ampia visione delle competenze oggigiorno richieste. Saranno infine approfonditi aspetti culturali integrati con corsi di lingua straniera.

2. Perfezionamento ed avviamento professionale per Maestri collaboratori.

Finalizzato alla preparazione del maestro collaboratore, figura chiave tipica e multiforme nella tradizione italiana del teatro d’opera, per favorirne l’inserimento nel mondo del lavoro.

I Maestri Collaboratori saranno formati nelle diverse caratterizzazioni: maestro di sala, rammentatore, collaboratore di palcoscenico e maestro alle luci, maestro preparatore di spartito. Ogni allievo sarà guidato alla ricerca di sonorità pianistiche che richiamino quelle orchestrali, all’apprendimento delle interpretazioni dello spartito, alla conoscenza di base della tecnica direttoriale, alla conoscenza delle potenzialità della voce e della tradizione italiana nell’approccio interpretativo. Saranno approfonditi aspetti culturali integrati con corsi di lingua straniera.

La prova sostenuta nella selezione e gli esiti dello studio potranno valere per l’accesso ad altri progetti specialistici della Scuola.

3.Alto perfezionamento ed avviamento professionale in repertorio verdiano per cantanti lirici e maestri collaboratori.

Il Teatro Comunale di Bologna-Scuola dell’Opera e il Comune di Busseto-Concorso Voci Verdiane collaborano su attività formative in repertorio verdiano con un progetto che prevede lo studio approfondito del repertorio verdiano. Gli allievi ritenuti idonei al termine del percorso formativo potranno essere selezionati per prendere parte alla messa in scena di un’opera di G. Verdi presso il Teatro di Busseto.

4.La tecnica drammaturgica e attoriale a sostegno dell’interpretazione lirica.

Progetto innovativo, nato dalla collaborazione tra il Teatro Comunale e ERT- Arena del Sole, esamina la recitazione, intesa nell’accezione classica-attoriale, applicata allo studio musicale per dare un ulteriore strumento interpretativo al cantante e al maestro collaboratore, portandoli a confrontarsi con l’approccio drammaturgico tipico della prosa.

Infine gli allievi idonei potranno essere selezionati ed inseriti nella messa in scena di uno spettacolo “ibrido” tra prosa e lirica presso l’Arena del Sole.

 Si prevede la pubblicazione dei bandi di selezione per i percorsi formativi sopra descritti per fine marzo 2016.

 Per info:

Maria Rita Romagnoli

mr.romagnoli@comunalebologna.it

formazione@scuolaoperaitaliana.it

tel. 051 529982

Typo3 Appliance - Powered by TurnKey Linux