28
Maggio
Opera

Don Giovanni

Comunale Nouveau
Ore 20:00
29
Maggio
Opera

Don Giovanni

Comunale Nouveau
Ore 18:00
30
Maggio
Opera

Don Giovanni

Comunale Nouveau
Ore 20:00
31
Maggio
Opera

Don Giovanni

Comunale Nouveau
Ore 18:00
06
Giugno
Concerti

Stagione Sinfonica 2024 | Martijn Dendievel

Teatro Manzoni
Ore 20:30
09
Giugno
Danza

Stagione Danza 2024 | Stravinskij / Rachmaninov

Comunale Nouveau
Ore 16:30
12
Giugno
Opera

Der Ring des Nibelungen | Das Rheingold

Teatro Manzoni
Ore 20:00
13
Giugno
Opera

Der Ring des Nibelungen | Das Rheingold

Teatro Manzoni
Ore 20:00
16
Giugno
Concerti

Domenica in musica

Palazzo Boncompagni
Ore 11:00
17
Giugno
Concerti

Stagione Sinfonica 2024 | Mariotti

Teatro Manzoni
Ore 20:30
19
Giugno
Altri eventi

LE ARMONIE DELL’ARTE – Il Romanticismo

Teatro Manzoni
Ore 20:30
26
Giugno
Altri eventi

Parliamo del Trittico pucciniano

Sala Borsa - Auditorium Biagi
Ore 18:30
30
Giugno
Concerti

Domenica in musica

Castello Benelli di Igea Marina
Ore 11:00
05
Luglio
Opera

Trittico: Il Tabarro – Suor Angelica – Gianni Schicchi

Comunale Nouveau
Ore 20:00
09
Luglio
Opera

Trittico: Il Tabarro – Suor Angelica – Gianni Schicchi

Comunale Nouveau
Ore 20:00
11
Luglio
Opera

Trittico: Il Tabarro – Suor Angelica – Gianni Schicchi

Comunale Nouveau
Ore 20:00
12
Luglio
Opera

Trittico: Il Tabarro – Suor Angelica – Gianni Schicchi

Comunale Nouveau
Ore 20:00
14
Luglio
Concerti

Domenica in musica

Palazzo Boncompagni
Ore 11:00
27
Settembre
Concerti

Stagione Sinfonica 2024 | Diego Ceretta

Teatro Manzoni
Ore 20:30
28
Settembre
Danza

Stagione Danza 2024 | La fille mal gardée

Comunale Nouveau
Ore 20:30
29
Settembre
Danza

Stagione Danza 2024 | La fille mal gardée

Comunale Nouveau
Ore 16:30
05
Ottobre
Concerti

Stagione Sinfonica 2024 | Lyniv – Tkachenko

Teatro Manzoni
Ore 20:30
17
Ottobre
Opera

Der Ring des Nibelungen | Die Walküre

Teatro Manzoni
Ore 18:00
18
Ottobre
Altri eventi

LE ARMONIE DELL’ARTE – L’Illuminismo

Teatro Manzoni
Ore 20:30
19
Ottobre
Opera

Der Ring des Nibelungen | Die Walküre

Teatro Manzoni
Ore 18:00
23
Ottobre
Altri eventi

IN CONTROLUCE – Voce del silenzio

Teatro Manzoni
Ore 20:30
31
Ottobre
Opera

Voce del silenzio

Comunale Nouveau
Ore 20:00
02
Novembre
Opera

Voce del silenzio

Comunale Nouveau
Ore 20:00
03
Novembre
Opera

Voce del silenzio

Comunale Nouveau
Ore 16:00
04
Novembre
Altri eventi

LE ARMONIE DELL’ARTE – Il Barocco

Teatro Manzoni
Ore 20:30
06
Novembre
Altri eventi

Parliamo di Werther

Sala Borsa - Auditorium Biagi
Ore 18:30
08
Novembre
Concerti

Stagione Sinfonica 2024 | Pinchas Steinberg

Teatro Manzoni
Ore 20:30
11
Novembre
Altri eventi

IN CONTROLUCE – Werther

Teatro Manzoni
Ore 20:30
19
Novembre
Opera

Werther

Comunale Nouveau
Ore 20:00
20
Novembre
Opera

Werther

Comunale Nouveau
Ore 18:00
21
Novembre
Opera

Werther

Comunale Nouveau
Ore 20:00
22
Novembre
Opera

Werther

Comunale Nouveau
Ore 18:00
24
Novembre
Opera

Werther

Comunale Nouveau
Ore 16:00
27
Novembre
Danza

Stagione Danza 2024 | The Tokyo Ballet

Comunale Nouveau
Ore 20:30
30
Novembre
Concerti

Stagione Sinfonica 2024 | Lyniv – Shaham

Teatro Manzoni
Ore 20:30
04
Dicembre
Altri eventi

IN CONTROLUCE – Pagliacci

Teatro Manzoni
Ore 20:30
09
Dicembre
Concerti

Stagione Sinfonica 2024 | Abbado

Teatro Manzoni
Ore 20:30
11
Dicembre
Altri eventi

Parliamo di Pagliacci

Sala Borsa - Auditorium Biagi
Ore 18:30
15
Dicembre
Opera

Pagliacci

Comunale Nouveau
Ore 20:00
17
Dicembre
Opera

Pagliacci

Comunale Nouveau
Ore 18:00
18
Dicembre
Opera

Pagliacci

Comunale Nouveau
Ore 18:00
20
Dicembre
Opera

Pagliacci

Comunale Nouveau
Ore 20:00
21
Dicembre
Opera

Pagliacci

Comunale Nouveau
Ore 20:00
22
Dicembre
Opera

Pagliacci

Comunale Nouveau
Ore 16:00
28
Dicembre
Danza

Stagione Danza 2024 | Les Étoiles

Comunale Nouveau
Ore 20:30
29
Dicembre
Danza

Stagione Danza 2024 | Les Étoiles

Comunale Nouveau
Ore 16:30

Michele Mariotti

Eva Gevorgyan

17 GIUGNO | H 20.30

Auditorium Manzoni

ACQUISTA IL TUO BIGLIETTO
Main partner

PROGRAMMA

Jean Sibelius

“Valse triste” , op. 44 n. 1

Come Ravel col Bolero, anche Sibelius è stato “condannato” a rimanere famoso soprattutto per un brano, il Valse Triste op. 44, a dispetto di una produzione di enorme rilevanza per la storia della musica strumentale, che in Italia si affacciò per la prima volta proprio grazie a un cartellone sinfonico del Teatro Comunale. Inizialmente il brano faceva parte delle musiche di scena scritte per il dramma Kuolema (Morte) del cognato di Sibelius, Arvid Järnefelt, ma dopo la prima esecuzione del 1904, come brano autonomo, il Valzer prese una vita a sé stante, diventando uno dei pezzi emblematici del compositore finlandese.

Dimitrij Dimitrievič Šostakovič

Concerto n.2 in fa maggiore per pianoforte e orchestra, op. 102

Quattro anni dopo la morte di Stalin, nel 1957 Dmitrij Shostakovich dà alla luce uno dei brani più freschi e smaglianti della sua produzione. Dopo anni di terrore, cui il compositore aveva reagito con pagine titaniche, drammatiche, laceranti, ma anche connotate da ironia e gusto per la battuta salace, arriva questo improvviso e momentaneo disgelo, un regalo di compleanno per il figlio Maxim, pianista, da cui deriva un’energia prorompente ma anche un tono lirico e affettuoso. Quell’irrefrenabile senso di allegria del primo e del  terzo movimento ha spinto persino la Disney a scegliere alcuni estratti per la sequenza del soldatino di piombo nel film “Fantasia 2000”.

Franz Schubert

Sinfonia n. 9 in do maggiore D 944, La grande

Lunga e travagliata è la genesi della Sinfonia n. 9 di Franz Schubert, la “Grande”. Rifiutata nel 1826 e poi ancora nel 1828 dall’orchestra della Gesellschaft der Musikfreunde di Vienna perché ritenuta troppo lunga e difficile, la Sinfonia finì in un cassetto e venne riscoperta da Robert Schumann solo nel 1839, cioè 11 anni dopo la morte dell’autore, in occasione di una visita a Ferdinand Schubert, fratello di Franz. Si deve quindi a Schumann se la sinfonia avrà la benedizione di una prima esecuzione pubblica, a Lipsia, il 21 marzo 1839, sotto la guida di Felix Mendelssohn. Decisivo, in questo ultimo capolavoro sinfonico schubertiano, è il rapporto a distanza con l’omologa Nona Sinfonia di Beethoven, scritta nel 1824, da cui Schubert prende lo spunto per un’opera di grandioso ottimismo, quasi utopica nella sua vastità di respiro. Prova ne sia il finale, in cui compare un’esplicita citazione dell’Inno alla gioia beethoveniano. 

ORCHESTRA FILARMONICA DEL TEATRO COMUNALE DI BOLOGNA